• Language

ROMA 9 OTTOBRE 2021: CHI E PERCHÈ?

[Il fatto: assalto alla sede del sindacato CGIL di Roma, sabato 9 ottobre 2021]



Dopo mesi di manifestazioni in tutta Italia, iniziate a tamburo battente dal 24 luglio 2021 e a seguito della proposta e poi approvazione del Green Pass, non era mai accaduto che la piazza prendesse d’assalto un simbolo istituzionale o organizazione. Quello che tutti temevamo, e per tutti intendo coloro che cercano di fare informazione seria e senza condizionamenti , e’ avvenuto a pochi giorni dall’ entrata in vigore del Green Pass per i lavoratori che di fatto scardina il pilastro della nostra Costituzione, il diritto al lavoro.

Ma andiamo per ordine.
Sabato in Piazza del Popolo era presente una folla smisurata di manifestanti pacifici, arrabbiati, ma soprattutto preoccupati per la possibilità di perdere il lavoro, come tra l’altro chiesta dall Presidente di Confindustria per chi non vuole vaccinarsi.
Tra le varie voci dal palco vi era anche quella di Giuliano Castellino, il leader romano di Forza Nuova, per capirci quello che si è fatto il Green Pass per andare allo stadio. Primo fatto anomalo, visto che lo stesso aveva avuto un DASPO il 13 settembre 2021.

Già da qualche mese sin dall’ inizio della stagione delle proteste, i Mass Media hanno attribuito la paternità della maggior parte delle manifestazioni a Forza Nuova, creando quindi l’ attesa quasi naturale dell’ evento mediatico di sabato scorso.
In Piazza del Popolo poco prima che un gruppo di “strani individui” si staccasse per percorrere indisturbato quasi i 5 Km di strada che la separano dalla Sede della CGIL di Corso Italia, si era verificato l’ assalto alla camionetta della Polizia di Stato da parte di una decina di persone, tra le quali anche il misterioso “uomo calvo con maglietta chiara”, e mascherina che tentava incitando (secondo alcuni testimoni) di ribaltarla. Lo stesso uomo, o un’ improbabile sosia vestito in eguale maniera, poco dopo, viene ripreso insieme a poliziotti, prendere a schiaffi e calci un manifestante a terra. Come è possibile che presumibilmente lo stesso individuo, ripreso a usare violenza contro un mezzo delle Forze di Polizia con autista all’ interno, possa usare violenza contro un’ uomo a terra senza essere fermato dai numerosi poliziotti presenti?

Infiltrato? Agente provvocatore di scuola Cossiga? Si possono fare solo supposizioni, ma i video dei due fatti sta innondando la rete e non solo quella Italiana.

Lascia molto perplesso invece l’ imbarazzante silenzio dei Big dell’ informazione così detta libera ed indipendente, che grazie ai Social hanno fatto e fanno tutt’ora da cassa di risonanza a vari personaggi che a giusto o a torto hanno preso in mano le redini della protesta di una parte del popolo italiano.
Mi chiedo il perchè questo imbarazzante silenzio sul caso dell’ uomo senza capelli, dato che personalmente ho avvisato telefonicamente domenica scorsa alcuni di loro. Ora non voglio dire che ad esempio Giuseppe Cruciani della trasmissione La Zanzara di Radio 24, potesse dare seguito alla mia segnalazione, anche se l’ho sentito molto imbarazzato quando lunedì pomeriggio ci siamo sentiti telefonicamente per conoscere il suo punto di vista e se ne avrebbero parlato nella trasmissione serale. Ma, gli eroi dispensatori di perle di saggezza e di visioni distopiche future, come mai ad oggi tacciono?
Timore di ritorsioni o cosa?

Ora analizziamo il fattaccio dell’ assalto alla sede della CGIL di Corso Italia a Roma. Già sorge una perplessità: come é possibile che un manipolo di facinorosi abbiano guidato un centinaio di persone (per i giornali 600) per circa 5 Km nell’ indifferenza delle Forze dell’ ordine preposte alla tutela dell’ Ordine Pubblico? I Funzionari di Polizia perchè non hanno bloccato con un cordone i manifestanti che già avevano espresso la volontaá di “prendersi Roma” come annunciato dal palco di Piazza del Popolo?

In questo VIDEO come primo fatto strano notiamo che le Forze dell’ Ordine, nello specifico Carabinieri, si tengono in disparte con il Funzionario che li fa retrocedere. Come mai non sono stati schierati sui gradini della Sede della CGIL impedendone la devastazione?
Come mai dal video si vede che la Sede del Sindacato non era vuota, ma addirittura esce una persona durante l’ irruzione dei manifestanti? Sabato pomeriggio tardo a Roma tutti gli Uffici sono chiusi, figuriamoci quelli sindacali.
Chi sono gli strani individui che si aggirano in uno dei corridoi con felpe scure e che si cambiano le magliette ed indossano felpe ?
Sarei molto contento di ascoltare o leggere approfondimenti da parte dei “colleghi” dell’ Informazione Libera ed Indipendente, ma so già le risposte “….sto aspettando di analizzare i filmati e ascoltare i testimoni…”.

Molto bene, personalmente mi sono già attivato domenica dalle cinque del mattino ad analizare filmati e leggere commenti sulle chat Telegram e un’ idea me la sono fatta, ed insieme ai corrispondenti della R.I.E. Rete Informazione Europea, ci siamo già mossi per divulgare e non solo in Europa queste anomalie sistemiche del sabato romano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

8  +  2  =