OBBLIGO VACCINALE PER LA SALVEZZA DEL SISTEMA FINANZIARIO?

Articolo Tradotto da Milena Patuzzi, corrispondente da Bamberg per Rete Informazione Europea e Becciolini Network.

Conosci sicuramente anche tu i racconti dei tuoi nonni sul periodo successivo alla seconda guerra mondiale, quando furono adottate misure di politica monetaria molto dolorose sullo sfondo dell’inflazione galoppante, dei debiti di guerra e delle persone che avevano perso tutto? Vorrei dare uno sguardo molto breve agli eventi di quel tempo e poi tracciare il collegamento con il nostro tempo di oggi.

Prima nel 1948 ci fu una riforma monetaria [1], in cui il Reichsmark divenne il D-Mark. Tuttavia, il nuovo stato ha immediatamente colto l’opportunità di liberarsi di gran parte delle sue passività attraverso la riforma monetaria, poiché erano disponibili solo 6,50 marchi tedeschi per 100 Reichsmark. Ciò si applicò a tutto ciò che era nei conti bancari, nei titoli di stato, nelle obbligazioni, nei risparmi della società di costruzioni e anche nei beni dell’assicurazione sulla vita e della pensione. Le passività, cioè i prestiti, e i pagamenti correnti (affitti, pensioni, ecc.), invece, sono stati convertiti 1:1 e quindi sono rimasti integralmente. Nel corso della riforma monetaria del 1948, il patrimonio finanziario fu massicciamente svalutato.

Poiché la riforma monetaria aveva colpito in particolare i piccoli risparmiatori e aveva invece risparmiato i proprietari immobiliari, nell’agosto 1952 fu operata la perequazione degli oneri [2] per i cittadini con beni materiali, soprattutto beni immobili. Su tutti i beni fu versato allo Stato un onere del 50% . Questo enorme onere finanziario è stato poi pagato allo Stato per un periodo di 30 anni in rate trimestrali. Nel 1982 la legge sulla perequazione degli oneri si è conclusa con le ultime rate. In realtà…

Cosa ha a che fare questo con Corona e l’obbligo di vaccinazione pianificato?

Il sistema finanziario vigente con interessi e interessi sugli interessi si tende la trappola da solo. Il capitale si sposta nel corso degli anni sempre verso un gruppo estremamente ricco ma ristretto. Il resto della gente deve pagare gli interessi su questa ricchezza dei super-ricchi attraverso il proprio lavoro, ma questo sta diventando sempre più difficile perché gli interessi sul capitale continuano a crescere. Pertanto questo sistema ha bisogno ogni tanto di un RESET. In passato, le guerre erano molto popolari per questo. In passato, la morte e la sofferenza venivano accettate per mantenere ed espandere la ricchezza. Perché dovrebbe essere diverso oggi?

Per fortuna non c’è ancora stata una Terza Guerra Mondiale (in considerazione dei grandi arsenali nucleari che sarebbero pericolosi per le stesse “élite”), ma il problema del sistema finanziario persiste.
A partire dagli anni ’80, la deregolamentazione dei mercati finanziari e l’emergere di mercati dei derivati altamente speculativi hanno peggiorato le cose, per cui la formazione di capitale reale ha continuato a perdere terreno.

Ecco che poi è arrivata la crisi finanziaria nel 2008. Banche e investitori sono stati “salvati” dagli Stati. Tuttavia, ad un prezzo molto alto. Oltre all’estremo debito nazionale (per il quale alla fine i contribuenti devono pagare), ampi strati della popolazione, specialmente in Germania, sono stati parzialmente espropriati tramite tassi di interesse negativi e estremi aumenti dei prezzi a causa di un eccesso di denaro delle banche centrali. I prezzi elevati delle proprietà non significano che queste siano diventate più di valore. Le valute (soprattutto l’euro e il dollaro USA) valgono semplicemente meno a causa dell’eccesso di denaro. Prima o poi questo porta inevitabilmente al tracollo . Più tardi avviene, peggio è.

Nel 2019 sembrava arrivato il momento. A settembre c’è stata quasi un’altra crisi nei mercati finanziari, che avrebbe eclissato la crisi finanziaria del 2008. Il cosiddetto mercato ombra, (quella parte di mercato monetario attraverso la quale banche e i cosiddetti hedge fund cioè fondi di investimento altamente speculativi e rischiosi si prestano denaro reciprocamente) con un volume mondiale di circa 15.000 miliardi di euro!, ha dovuto essere salvato dalla banca centrale degli Stati Uniti, la Fed, con centinaia di miliardi di dollari. Dopo che tutta l’argenteria era stata sperperata per salvare le banche nel 2008 e il conseguente indebitamento estremo degli stati, un altro crollo degli effetti domino in tutto il mondo avrebbe portato al caos. Il pubblico, però, non se ne è neanche quasi accorto. [3]

Questo, a mio avviso, ha innescato la “pandemia” di cui si discuteva da tempo tra le “élites” per rilanciare il sistema finanziario ed economico mondiale e per proteggere e accrescere ulteriormente la ricchezza dei super-ricchi.

L’OMS è stata a lungo foraggiata con un sacco di soldi, anche dalla Cina e da investitori privati [4], e gli Stati membri sono obbligati dal trattato vincolante a livello internazionale sul Regolamento sanitario internazionale (RSI) a seguire le istruzioni dell’OMS , soprattutto in caso di pandemia. Questo contratto è stato modificato nel 2005 in considerazione della crescente globalizzazione e diffusione internazionale di malattie infettive come la sindrome respiratoria acuta grave (SARS) ed è entrato in vigore il 15 giugno 2007 [5]. Nell’aprile 2009 (poco dopo l’inizio della crisi finanziaria) la definizione di pandemia è stata notevolmente annacquata dall’OMS [6]. In precedenza ci voleva un “numero enorme” di morti in tutto il mondo per una pandemia, da allora sono stati sufficienti i risultati positivi dei test. La pandemia di influenza suina è stata dichiarata l’11 giugno 2009. Fortunatamente, questa pandemia è stata smascherata come completamente esagerata. Anche allora, il test PCR ha svolto un ruolo inglorioso. Il 31 ottobre 2020, l’OMS ha cambiato la definizione di immunità di gregge, che in futuro non potrà più essere raggiunta attraverso l’immunità naturale, ma solo attraverso la vaccinazione [7].

A proposito, hai già notato che il CDC americano non consentirà più il test PCR per il rilevamento del corona Virus a partire dall’inizio dell’anno nuovo? Questo test infatti non può distinguere in modo affidabile tra virus influenzali e corona [8]. Forse un motivo per cui l’influenza sembra essere estinta? Questo, detto marginalmente.

Nel 2010, la Fondazione Rockefeller ha descritto nel suo rapporto “Scenari per il futuro della tecnologia e lo sviluppo internazionale”, [9] lo scenario “lock step” in caso di pandemia influenzale. In questo contesto si è pensato quali opportunità e sfide politiche e sociali possano derivare dalla paura indotta da una pandemia. Il risultato ha mostrato che un lockstep mondiale combinato con misure totalitarie prometterebbe di installare stati di sorveglianza sulla scia della pandemia.

Anche altri elementi della nostra vita di oggi sono stati preparati prima del Corona, come un certificato di vaccinazione digitale nell’UE sin dal 2018 [10] [11]. Anche il Global Vaccination Summit a Bruxelles il 12 settembre 2019 con il patrocinio della Commissione Europea e dell’OMS [12] è molto istruttivo.

Il 19 ottobre 2019, “Event 201” (tradotto: Event January [20]) si è svolto a New York sotto gli auspici del Johns Hopkins Center for Health Security (fondato dalla Rockefeller Foundation) e supportato da Bill e Melinda Gates Foundation e il World Economic Forum (WEF) [13]. L’esercizio ha affrontato il caso fittizio di una pandemia globale innescata da un nuovo tipo di coronavirus chiamato nCov-19. Oltre al blocco e alle restrizioni di viaggio, l’attenzione si è concentrata anche sulla comunicazione durante la pandemia e come affrontare le fake news.

Nella “pandemia” poi effettivamente verificatasi dal 20 gennaio, la Johns Hopkins University tramite il Corona Dash Board fornisce le cifre mondiali grazie alle quali viene giustificata la cancellazione dei diritti fondamentali in tutto il mondo, mentre la Fondazione Bill e Melinda Gates tramite i loro investimenti (compresi quelli investiti in BioNTech dall’autunno 2019) fornisce i vaccini [14] e il World Economic Forum con il suo fondatore Klaus Schwab e il suo libro “Covid-19 – The Great Reset” [15] il quadro ideologico.

Decisive per questo mio contributo son state tuttavia due modifiche alla legge del Bundestag tedesco nell’autunno 2019, ancor prima di Corona,: Modifiche all’articolo 21 della legge sulla regolamentazione della legge sulla compensazione sociale (legge sulla compensazione degli oneri) del 12 dicembre 2019 con effetto dal 1 gennaio 2024 è riscontrabile al sito https://www.buzer.de/gesetz/13714/a232818.htm .

In tale modifica, la finalità di “Welfare for War Victims” per la quale è stata creata la „legge sulla perequazione degli oneri“ è sostituita dal termine “risarcimento sociale“ e si fa riferimento al Libro Quattordicesimo del Codice Sociale, anch’esso modificato. Modifica al Libro 14 del Codice Sociale (SGB XIV) del 7 novembre 2019 con effetto dal 1 gennaio 2024 rintracciabile qui:
https://www.bundestag.de/dokumente/textarchiv/2019/kw45-de-entschaedigungsrecht-664940

“Il nuovo 14° Libro del Codice Sociale (SGB XIV) disciplina il risarcimento dei bisogni legati al danno di … a persone che hanno subito danni alla salute attraverso una vaccinazione o altre misure di profilassi specifica secondo la legge sulla protezione dalle infezioni”.

Quindi riassumiamo brevemente: Dal 01/01/2024, lo Stato può effettuare una ripartizione degli oneri (una bella parola per indicare espropriazione) tra il patrimonio dell’intera popolazione a scopo risarcimento delle vittime da vaccinazione.

I contratti trapelati con i produttori di vaccini affermano che essi non hanno alcuna responsabilità [16]. Questa l’hanno coloro che intendono vaccinarsi, i quali dando il loro consenso alla “vaccinazione raccomandata”, si assumono il rischio di partecipare a questo esperimento medico. Perché le vaccinazioni Covid, le uniche con autorizzazioni condizionate, sono le uniche vaccinazioni dove devi firmare qualcosa? [17]. Alla fine, prendi parte a uno studio medico per il quale il produttore non si assume alcuna responsabilità. La vittima del vaccino non può che rivolgersi allo Stato e sperare in un risarcimento.
Una vaccinazione obbligatoria generale è importante per lo Stato, poiché questo è l’unico modo per giustificare una condivisione degli oneri tra tutti i cittadini. Altrimenti tutti coloro che non sono stati vaccinati potrebbero giustamente chiedersi perché dovrebbero essere responsabili del danno causato ad altri che si sono assunti volontariamente il rischio della vaccinazione sperimentale. In aggiunta, ovviamente, si tratta anche di non avere più un gruppo di controllo non vaccinato, che in realtà è assolutamente necessario per uno studio medico, ma dovrebbe sollevare interrogativi sulla responsabilità personale dei singoli protagonisti.

Per un’autorizzazione regolare senza obblighi specifici, i produttori dei vaccini devono raggiungere ulteriori risultati di studi e altri obblighi specifici entro un certo periodo di tempo [18]. Le approvazioni condizionate vengono rinnovate su base annuale fino ad allora, nel caso di BioNTech / Pfizer, Moderna e AstraZeneca è stato fatto recentemente dall’EMA.

Entro la fine del 2023 (sottostando a un ciclo di 6 mesi) ogni persona/cittadino test avrà ricevuto 7 siringhe con i vaccini sperimentali genici. Questo spiega le incredibili quantità di dosi di vaccino ordinate dall’UE. All’inizio della campagna vaccinale sono state ordinate 2,3 miliardi di dosi di vaccino, con solo circa 450 milioni di abitanti [19], ovvero 5 vaccinazioni per abitante di tutte le età. Nel frattempo sono state ordinate ancora più dosi, tra cui altri 1,8 miliardi di fiale da BioNTech a maggio [20]. Chi crede che sia finita con gli attuali booster crede anche nel paziente asintomatico e nel test PCR.

Se si prendono in considerazione i gravi effetti collaterali della vaccinazione compresi i decessi, che oltrepassano di gran scala i vaccini precedenti (vedi grafico basato sul database americano VAERS), si deve fare i conti con un numero estremamente elevato di vittime e danneggiati da vaccino nei prossimi anni.

Il 23 settembre 2021 è stata presentata al Parlamento EU anche la domanda per la istituzione di un fondo per le vittime da vaccini. In questa richiesta, sono rilevanti i dati dell’Agenzia europea per i medicinali (EMA) sino ad oggi arrivano a quasi 1 milione di effetti collaterali. [21]. Questi numeri sono nel frattempo significativamente cresciuti ed è probabile che anche il numero di casi non segnalati sia molto alto [22].

Pertanto, entro il 2024 dovrebbe essere previsto un numero enorme di vittime e decessi da vaccino, il che rende molto probabile la richiesta di una condivisione degli oneri.
Sarebbe plausibile, tuttavia, che l’indennizzo sia solo un pretesto e che attraverso la ripartizione degli oneri venga raccolto molto più denaro di quanto effettivamente necessario.

Lo Stato ha bisogno anche della ricchezza dei suoi cittadini per una nuova moneta, l’euro digitale, su cui la Bce sta ufficialmente lavorando da quest’anno [23]. Gli stati europei (come altri stati occidentali, in particolare gli USA) sono fortemente indebitati e per lo più in bancarotta. La proprietà, invece, appartiene ai cittadini. Perché l’euro digitale abbia un qualche valore, la Bce e i Paesi dell’area dell’euro devono azzerare i debiti. In questo contesto, non sorprende che il presidente della Commissione europea, Ursula von-der-Leyen, chieda ora un obbligo di vaccinazione a livello europeo [24]. Questo potrebbe quindi essere usato come pretesto per espropri in tutta Europa.

Inoltre, la Cina introdurrà nel 2022 una nuova valuta digitale supportata da valore patrimoniale, che è già in fase di test e sarà lanciata a livello nazionale per le Olimpiadi invernali del 2022 [25]. Tuttavia, la Cina ora ha molte più risorse rispetto ai paesi industrializzati occidentali, il che renderà la valuta molto forte e gli altri saranno costretti ad agire. Secondo la volontà della leadership cinese, l’e-yuan sostituirà il dollaro come valuta di riserva.

Anche i cittadini dell’UE e di altri paesi occidentali saranno presto pronti per la riforma monetaria. L’inflazione attualmente alimentata artificialmente (causata tra l’altro dalle strozzature nelle consegne) continuerà a prendere velocità [26] e spingerà i cittadini gradualmente impoveriti a chiedere una via d’uscita.

La nuova valuta dovrebbe essere puramente digitale senza contanti, basata sulla tecnologia blockchain o qualcosa di simile. Questa dovrebbe quindi essere connessa come un portafoglio (Wallet) con un’identità digitale nel senso di ID2020 [27], il cui componente sarà il passaporto vaccinale o comunque ne rappresenterà la base. In quanto valuta della banca centrale, non è più collegata a un conto bancario, come previsto. Ogni cittadino ha quindi il proprio conto in banca centrale presso la BCE. Per inciso, le pubblicazioni di Norbert Häring su questo sono molto istruttive [28].
Finora, ovviamente, non si è parlato di una riforma monetaria con il progetto della Bce sull’euro digitale. Inoltre si sottolinea sempre che l’euro digitale non vuole abolire il contante, ma non si diceva anche fino a poco tempo fa che in Germania non ci sarà mai una vaccinazione obbligatoria?

Utilizzando gli ID digitali, i diritti di base possono anche essere collegati all’adempimento dei requisiti statali, come in Cina con il suo sistema di punteggio sociale. Oggi bisogna essere vaccinati per poter accedere alla vita pubblica. Cosa succederà domani? Ulteriori esperimenti medici per Big Pharma, misure mediche contro la sovrappopolazione, blocco del portafoglio digitale per prodotti e servizi che consumano troppa CO2, come carne o viaggi? Il cittadino è quindi completamente ricattabile. Niente soldi e niente diritti fondamentali in caso di “comportamento cattivo”. E chi dimostrerà poi se il rubinetto del denaro viene chiuso per punizione?
Da questo non ci si aspetta niente di buono per la nostra libertà e il nostro benessere . In base al quadro che traccia il World Economic Forum per l’anno 2030: “Non possiedi nulla, ma sarai felice”

Qualche parola finale a cittadini, parlamentari, giornalisti o magistrati che pensano che questo non sia affar loro perché potrebbero riuscire ad ottenere l’ambito certificato di vaccinazione senza siringa attraverso relazioni con i medici o la loro posizione attuale. Questo è ancora possibile perché si vuole portare più persone possibili nel sistema Covid Pass senza grosse resistenze. Ma esistono già brevetti per vaccinazioni biometriche a prova di contraffazione, come il tatuaggio con microaghi del rinomato Massachusetts Institute of Technology (MIT), che è stato presentato il 18 dicembre 2019 [30] [31]. Il cappio si stringe sempre di più per tutti. È questo che vuoi per i tuoi figli e le tue famiglie? Tutti coloro che partecipano sono complici.

Come lezione all’uscita dal Terzo Reich furono creati i diritti fondamentali inalienabili e il Codice di Norimberga [32], secondo il quale nessuno può essere costretto a partecipare a un esperimento medico contro la sua volontà: “… il consenso volontario della persona cavia (è) assolutamente necessario. Ciò significa che l’interessato deve essere legalmente in grado di prestare il proprio consenso; che deve essere in grado di usare il suo raziocinio, senza essere influenzato da violenza, frode, astuzia, pressione, finzione o qualsiasi altra forma di persuasione o coercizione; che deve conoscere e comprendere in dettaglio l’ambito in questione per poter prendere una decisione ragionata e informata”. È ovvio che questo è già stato palesemente violato dalla pressione (2G e Co.) senza la vaccinazione obbligatoria. Cosa ci aspetta ancora?

Tradotto dal sito UNCUT-NEWS
Testo originale:
https://uncutnews.ch/impfpflicht-zur-rettung-des-finanzsystems/?fbclid=IwAR0heOgAjxHoqwBLceWTvwaJstwWJG8spP1MJspGbqlzMzXDroHiM5aLmro

Fonti:
1. https://www.bundesbank.de/de/aufgaben/themen/waehrungsreform-1948-614040
2. https://de.wikipedia.org/wiki/Lastenausgleichsgesetz
3. https://www.federalreserve.gov/econres/notes/feds-notes/what-happened-in-money-markets-in-september-2019-20200227.htm
4. https://www.swr.de/swr2/wissen/who-am-bettelstab-was-gesund-ist-bestimmt-bill-gates-100.html
5. https://de.wikipedia.org/wiki/Internationale_Gesundheitsvorschriften
6. https://uncutnews.ch/der-impfstatus-ist-nur-voruebergehend-auffrischungen-sind-lebenslang-erforderlich/
7. https://www.who.int/news-room/questions-and-answers/item/herd-immunity-lockdowns-and-covid-19
8. https://www.cdc.gov/csels/dls/locs/2021/07-21-2021-lab-alert-Changes_CDC_RT-PCR_SARS-CoV-2_Testing_1.html
9. https://norberthaering.de/wp-content/uploads/2020/05/Scenarios-for-the-Future-ofTechnology-and-International-Development.pdf
10. https://ec.europa.eu/health/sites/default/files/vaccination/docs/2019-2022_roadmap_en.pdf
11. https://ec.europa.eu/health/sites/default/files/preparedness_response/docs/ev_20191211_flash_en.pdf
12. https://ec.europa.eu/health/sites/default/files/vaccination/docs/ev_20190912_mi_en.pdf
13. https://centerforhealthsecurity.org/event201/
14. https://www.faz.net/aktuell/rhein-main/bill-melinda-gates-foundation-foerdert-biontech-aus-mainz-16372372.html
15. https://www.weforum.org/agenda/2020/07/covid-19-the-great-reset/
16. https://de.rt.com/international/121804-pfizers-geheimvertrag-geleakt-vollstandige-immunitat-pharmariese/
17. https://www.rki.de/DE/Content/Infekt/Impfen/Materialien/Downloads-COVID-19/Einwilligung-de.pdf?__blob=publicationFile
18. https://www.pei.de/SharedDocs/FAQs/DE/coronavirus/zulassungsprozesse-impfstoff/4-coronavirus-was-ist-bedingte-zulassung.html
19. https://www.stern.de/politik/ausland/eu-impfkampagne–kosten–mengen-und-lieferzeitraum-der-bestellten-impfstoffe-30359014.html
20. https://www.zdf.de/nachrichten/politik/corona-eu-biontech-vertrag-impfstoff-100.html
21. https://www.wochenblick.at/wp-content/uploads/2021/11/ENTSCHLIESSUNGSANTRAG_B-9-2021-

Potrebbero interessarti anche...